Graziella De Martino

Mi presento: sono una persona affetta da miotonia non distrofica, madre di due ragazzini.
Il mio secondo figlio è miotonico come me.

Quando aveva 5 anni mi chiese:
“Mamma, ci sono altri bambini come me?”
Lo guardai con tenerezza e gli risposi:
“Certo, anch’io sono stata una bambina come te. Ma ora va molto meglio! ”
Mi guardò in silenzio, sembrava soddisfatto della risposta.
Dopo qualche giorno, mi chiese nuovamente e con insistenza bambina:”Mamma, ci sono bimbi come me che non riescono correre bene?”. Ci risiamo!
“E non mi dire che tu eri come me, perché io voglio sapere se oggi ci sono bambini come me?!”
“Si ci sono e li incontreremo presto!” gli promisi…

Quella sera iniziammo a pensare alla M.i.A. Onlus, un’associazione per persone affette da sindrome miotonica. Per quanti vivono la straordinarietà di un handicap raro e desiderano relazionarsi con chi percorre una esperienza prossima alla propria. Per coloro che vogliono adoperarsi per agevolare la ricerca scientifica sulle miotonie, per chi vuole favorire una nuova cultura dell’handicap.

La M.i.A. Onlus è stata costituita il 12 giugno 2009, per desiderio di tre persone unite da un filo comune.
Da allora tanti piccoli traguardi sono stati raggiunti: storie condivise, sguardi d’intesa, desideri realizzati…
L’incontro tra due bambini che comprendono di essere simili. Mai più soli.

Graziella De Martino è laureata in Pedagogia all’Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa di Napoli. È giornalista pubblicista e counselor relazionale professional Ancore (Associazione Nazionale Counselor Relazionali).